Coronavirus nel calcio, rinviate 42 partite: è ufficiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Dopo i 3 casi in Lombardia di Coronavirus, l’allarme ha coinvolto anche il mondo del calcio: sono già 42 le gare rinviate questo fine settimana.

Allarme Coronavirus, rinviate 42 partite

La situazione per quanto riguarda le gare di Serie A sembra essere ancora sotto controllo, ma diverso è il contesto tra i dilettanti. Con un comunicato ufficiale infatti, la LND ha annunciato il rinvio di ben 42 gare tra Eccellenza, Promozione e Prima Categoria: una precauzione evidentemente necessaria visti gli ultimi sviluppi. Come si legge nella nota, è possibile che avvengano anche altri rinvii: “Il rinvio delle gare è determinato a seguito della criticità determinata dal Coronavirus, che ha colpito le zone del lodigiano e le società provenienti dallo stesso territori. Lle società che hanno tesserati (dirigenti, tecnici, calciatori) provenienti dalle zone interessate possono richiedere il rinvio della gara“.

Coronavirus, il Piacenza sospende le attività

Detto fatto, c’è già una società che si ferma a causa dell’emergenza. Il Piacenza ferma tutti gli allenamenti del settore giovanile, con il direttore generale Scianò a spiegare la decisione presa: “Non creiamo alcun allarmismo, ma abbiamo molti giovani giocatori provenienti da quella zona e anche del personale per gli spostamenti logistici, abbiamo perciò raccolto l’invito delle autorità scegliendo di sospendere gli allenamenti dei giovani“. Stessa scelta fatta per le giovanili di basket dell’Assigeco Piacenza, che si allena proprio sul campo di Codogno, uno dei tre comuni colpiti dal virus.