Napoli, respinto il primo ricorso dei calciatori per le multe: i dettagli

| 18/02/2020 19:30

Ammutinamento Napoli, respinto il primo ricorso | La stagione del Napoli sarà ricordata per l’ammutinamento messo in atto dai calciatori dopo la gara di Champions League con il Salisburgo e per la risposta del club che ha multato tutta la rosa. Dopo i dissidi e il periodo complicato, i calciatori del Napoli avevano deciso di appellarsi al Tribunale per fare ricorso contro tali multe. Oggi c’è stata la prima sentenza.

calciomercato napoli insigne

Ultime Napoli, respinto il ricorso contro le multe

Insigne&Co. non sorridono dopo la prima sentenza del Tribunale di Napoli che si è espresso sul ricorso effettuato dai calciatori azzurri. Stando a quanto si legge su sportmediaset, il Tribunale di Napoli ha, infatti, respinto il ricorso presentato da Insigne, Manolas, Lozano, Milik, Zielinski e Mertens, che non avevano accettato la decisione dell’arbitro Bruno Piacci. Per i calciatori azzurri, Piacci non poteva essere considerato super partes perché aveva già esaminato 23 vertenze riguardanti il club di Aurelio De Laurentiis.

In questo momento, dunque, la situazione è ancora in alto mare e servirà tempo per capire quale sarà la svolta definitiva di tale vicenda.

DE LAURENTIIS TRATTIENE GLI STIPENDI AI GIOCATORI DEL NAPOLI

Napoli, l’ammutinamento ha provocato danni irreparabili

Attualmente il Napoli si trova al nono posto in campionato, a -2 dalla zona Europa League e addirittura a -12 dalla zona Champions occupata dall’Atalanta. I calciatori azzurri e tutta la società hanno vissuto mesi interi di controversie e guai giudiziari che hanno portato il caos in casa azzurra. Da qui l’inevitabile calo mentale e di rendimento che ha portato all’esonero di Carlo Ancelotti e alla sciagurata stagione attuale.


Continua a leggere