Notizie Juventus, Buffon e la battuta per il Coronavirus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Gianluigi Buffon si è reso protagonista di un siparietto con una persona di etnia asiatica, ironizzando sulla tematica del Coronavirus al termine del pareggio di San Siro contro il Milan.

Ultime Juve, le parole di Buffon sul Coronavirus

Succede al termine di Milan-Juventus, finita con il risultato di 1-1, non senza polemiche arbitrali visto il rigore concesso a Ronaldo. Nel postpartita il portiere si è dimostrato pragmatico davanti alle telecamere, provando a vedere i lati positivi e scoppiando a ridere a sentire il nome di Ibrahimovic. Ciò che i media invece non hanno inquadrato è stato il momento in cui un tifoso di etnia asiatico gli si è avvicinato alla ricerca di un autografo. Sul primo momento Buffon è andato avanti spedito, poi guardando al suo interlocutore ha esclamato: “Attento al Corona eh…ti guardo eh…di dove sei du Wuhan?“. Parole che hanno scatenato l’ironia dei presenti ma che hanno scatenato il web per l’ennesima uscita spericolata del portiere bianconero, viste le migliaia di morti che l’epidemia ha provocato fino a questo momento.

Buffon e media, un rapporto controverso

Molti sono gli episodi che hanno visto l’estremo difensore al centro di polemiche mediatiche. In molti ancora lo ricordano giovanissimo, esporre al di sotto della maglietta del Parma, una frase di stampo fascista, mentre le famosa frase su un bidone della spazzatura al posto del cuore dell’arbitro Oliver.