Milan-Juventus, Calabria attacca: “Infiniti dubbi sul rigore”

| 14/02/2020 20:30

Il rigore per mani di Calabria, poi trasformato da Cristiano Ronaldo, è stato senza dubbio uno degli episodi più controverso degli ultimi mesi: anche dopo 24 ore, la rabbia di uno dei due protagonisti non è ancora sbollita.

Calabria torna sul rigore di Milan-Juve

Anche il giorno dopo la ferita brucia ancora. La gara dei rossoneri è stata di altissimo livello e la vittoria per 1-0 era forse il risultato più giusto, che avrebbe agevolato e non poco il passaggio alla finale di Coppa Italia. Resta la consapevolezza di aver disputato una grande partita ma l’amarezza è incontenibile per Calabria: “Orgoglioso del mio Milan. Orgoglioso della mia centesima in rossonero. Triste per un episodio che ancora, dopo tante ore, lascia infiniti dubbi. Lotteremo fino all’ultimo per conquistare questa finale“.

La moviola di Milan-Juve di Coppa Italia

Vale la pena ricordare, anche per non biasimare la tristezza dell’esterno, che in un marasma quale quello attuale sul fallo di mani area, con un regolamento poco chiaro che lascia spazio ad interpretazioni di volta in volta differenti l’una dall’altra, esiste una versione autentica della fattispecie in esame, spiegata niente da meno che da Rizzoli in persona pochi mesi fa durante un confronto con dirigenti ed allenatori. E come se non bastasse ad accentuare la rabbia di giocatori e tifosi rossoneri, ci sono altri episodi di ieri sera che definire dubbi è un eufemismo.

rizzoli


Continua a leggere