SPAL, Semplici: “Nessun colloquio con la società, dispiace per la sconfitta”

| 09/02/2020 16:00

SPAL, Semplici analizza la sconfitta con il Sassuolo | La SPAL ha perso nuovamente e resta all’ultimo posto in classifica. Leonardo Semplici ora rischia l’esonero. La dirigenza sta valutando altri nomi per cercare di dare nuova verve alla squadra.

Spal Semplici

Semplici deluso per la sconfitta

Leonardo Semplici, allenatore dei ferraresi, al termine della gara ha parlato ai microfoni di DAZN.

“C’è dispiacere, la partita l’avevamo preparata abbastanza bene. Loro sono molto bravi nel gioco tra le linee e l’avevamo preparata per non scoprirci e lasciare spazi aperti a loro. Stava andando bene, avevamo attuato tutto quello che avevamo preparato in settimana. Eravamo passati in vantaggio, fino al rigore ci siamo ben comportati, poi l’inerzia della gara è cambiata. Hanno palleggiato meglio, abbiamo avuto la palla del possibile due a uno ed è stato bravo il loro portiere, poi al novantesimo abbiamo subito il gol che ci condanna alla sconfitta”.

Fischi del pubblico? “Giusto prenderli visto che non siamo riusciti a vincere e non è una bella classifica. Ma sono fischi d’amore perché sanno che cammino abbiamo fatto, conoscono i sacrifici che abbiamo fatto. In settimana ho detto che ho visto un’aria che non mi piaceva, ma sta a noi fare della prestazioni che soddisfino i nostri tifosi”.

Spal Semplici

Il tecnico ha parlato anche del suo futuro

Il futuro di Semplici ora è in bilico. Il tecnico ha parlato con fiducia dei prossimi impegni della SPAL.

“Non ho avuto colloqui perché la partita è finita da poco. Cercheremo di reagire già da domani per preparare la gara di Lecce, perché questi punti diventano determinanti”.

Ha detto qualcosa alla squadra?C’era poco da dire. C’è da analizzare alcuni aspetti e limitarli nel più breve tempo possibile, perché i punti diventano sempre più importanti“.


Continua a leggere