UFFICIALE – SERIE A: 10 squalificati per il prossimo turno. Stangata per i dirgenti della Fiorentina

| 04/02/2020 16:45

UFFICIALE Serie A: ecco gli squalificati | Il Giudice Sportivo Gerardo Mastandrea, ha reso noto, con un comunicato ufficiale sul sito della Lega Serie A, le decisioni in merito agli squalificati per il prossimo turno. Inoltre, sono state ufficializzate anche le ammende per le squadre che non hanno fatto rispettare ai propri tifosi tutte le norme previste dal regolamento. Stangata per 3 dirigenti della Fiorentina per quanto accaduto dopo il fischio finale di Juventus-Fiorentina.

calciomercato fiorentina amrabat

SERIE A: 10 squalificati per il prossimo turnoù

Sono undici i calciatori squalificati per il prossimo turno di Serie A, ma Amrabat (Verona) non salterà la 23.a giornata: il centrocampista non ci sarà domani sera nel recupero della 17.a giornata contro la Lazio.

Questi, invece, i 10 calciatori che non giocheranno il prossimo turno di campionato: Poli, Torregrossa, Lorenzo Pellegrini, Cigarini, de Roon, Romero, Behrami, Bastoni ed Elmas.

Lautaro Martinez e Berni devono scontare un’altra giornata e salteranno, dunque, il derby contro il Milan.

 

Serie A – Le ammende ai dirigenti e alle società

Il dott. Mastandrea ha comunicato anche importanti provvedimenti per alcune squadre di Serie A che non hanno permeso il completo rispetto delle norme previste dal regolamento. Ammende pesanti anche ai dirigenti della Fiorentina.

Antognoni Giancarlo (Fiorentina): ammenda da 25 mila euro per avere urlato offese gravi all’arbitro al rientro negli spogliatoi. E per aver rivolto espressioni irriguardose all’Assistente che chiedeva di moderare i toni.

Pradè Daniele (Fiorentina): ammenda da 20 mila euro per aver urlato espressioni irriguardose, con tono minaccioso, al direttore di gara ed aver perpetuato le espressioni dopo la richiesta da parte del direttore di gara.

Barone Giuseppe (Fiorentina): ammenda da 10 mila euro per aver proferito frasi gravemente offensive nei confronti del direttore di gara.à

Sampdoria: ammenda da 13 mila euro per cori insultanti, di matrice territoriale, da parte dei propri sostenitori, nei confronti della tifoseria avversaria. Ammenda da 3 mila euro per il lancio di bengala sul terreno di gioco

Atalanta: ammenda da 8 mila euro per il lancio di alcuni oggetti sul terreno di gioco da parte dei propri sostenitori (sanzione attenuata).

Brescia: ammenda da 4 mila euro per aver ritardato l’inizio della gara di circa 4 minuti senza giustificare i motivi.

Juventus: ammenda da 3 mila euro per aver ritardato l’inizio della gara di circa 3 minuti senza giustificare i motivi.


Continua a leggere