Juventus, Sarri: “Mi fa piacere per Ronaldo, i gol lo esaltano”

| 02/02/2020 16:00

Juventus, Sarri analizza la vittoria con la Fiorentina | La Juventus è passata facilmente contro la Fiorentina, con un rotondo 3-0 firmato dalla doppietta di Cristiano Ronaldo e dal primo gol all’Allianz Stadium di De Ligt. Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, ha analizzato la vittoria ai microfoni di DAZN.

Juventus Roma Sarri

Juventus, Sarri felice della vittoria ma chiede continuità

La Juventus stravince in casa contro la Fiorentina. Sarri ritrova Douglas Costa titolare ed è felice anche per la prestazione di Dybala.

“In avanti abbiamo calciatori di livello straordinario e metterli insieme non è semplice perché ho tante soluzioni diverse. Oggi ho preferito inziare con Douglas Costa perché è un periodo in cui si sta allenando con continuità e visto il loro 3-5-2 ho pensato potesse far male con i suoi strappi in velocità. Douglas è un giocatore importante, importantissimo. Ha delle qualità particolari, è un giocatore rapidissimo, che salta l’uomo con grande facilità, è tecnico. Ha fatto una fase iniziale estremamente positiva, poi ha avuto degli infortuni che lo hanno fermato ripetutamente. Lasciare fuori Dybala è una bestemmia, me ne rendo conto ma purtroppo noi allenatori dobbiamo fare delle scelte”.

Dopo il 3-0 ha chiesto ancora ritmo e velocità, come mai?In generale a noi non mancano mai ritmo e intensità ma ci sono dei momenti della partita in cui quasi ci spegniamo. Abbiamo momenti di energia in cui riusciamo a dare ritmo, continuità e intensità e momenti più passivi. L’obiettivo è quello di avere queste caratteristiche con la maggiore continuità possibile e ci stiamo lavorando“.

juventus-parma cristiano ronaldo

Sarri ha parlato anche del momento magico di Cristiano Ronaldo

Con la doppietta di oggi pomeriggio, Cristiano Ronaldo ha segnato il nono gol di fila. Sarri è felicissimo del momento super positivo del portoghese.

“Cristiano continua a segnare a ripetizione e per lui è importante perchè lo tiene in grande condizione mentale. In questo momento sta bene anche fisicamente e sta facendo tutta la differenza che noi ci aspettiamo da lui e anche di più. Stanno facendo bene anche gli altri attaccanti”.

 


Continua a leggere