Notizie Roma, Totti: “Ritorno in giallorosso? Mai dire mai”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Francesco Totti si racconta la microfoni di Diletta Leotta soffermandosi sui momenti che ne hanno costruito la leggenda e su un futuro che potrebbe vederlo tornare alla Roma.

Ultime Roma, il ritorno di Totti?

Sono una figura ingombrante“. Questa la motivazione che ha fornito il Pupone in merito al suo secondo addio ai giallorossi, questa volta da dirigente. Ma con una nuova proprietà (ipotesi non lontana dalla realtà), allora la situazione potrebbe cambiare ancora. “Tornare alla Roma con un altro ruolo e altra società? Mai dire mai“, è la chiosa dell’ex capitano che apre ad una terza esperienza in giallorosso. Per il momento si dedica ai giovani talenti, ma non chiamatelo procuratore: “Definizione vecchia, vorrei fare scouting, non faccio nomi ma di giovani interessanti ce ne sono parecchi, anche italiani, vediamo il futuro cosa riserva, per me e per loro. Sulla vita da dirigente: “Più difficile rispetto a quella da calciatore, quante volte avrei voluto togliermi la giacca e scendere in campo. Adesso sono meno spontaneo, devo stare attento a cosa dico, quando lo dico…”.

Il racconto del cucchiaio

Nella restante parte dell’intervista ritorna su uno degli episodi più iconici della sua carriera: il rigore contro l’Olanda agli Europei del 2000, passato alla storia come il Cucchiaio: “Il pallone va accarezzato, come quando prendi la panna col gelato. Quando decidi di farlo devi pensarci da prima, devi sapere già dove la tirerai. Bisogna essere un po’ pazzi per farlo“.