Conte dopo Inter-Roma: “Del possesso palla me ne frego, Mirante il migliore. Candreva? Non mi interessa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:31

Conte dopo Inter-Roma: queste le sue dichiarazioni

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, è intervenuto in occasione della consueta intervista post partita dopo il pareggio con la Roma. Queste le sue parole riportate dalla redazione di Calciomercato24.com.

“Se vediamo la partita, Mirante è migliore in campo, chi se ne frega del possesso palla. Abbiamo fatto bene contro un’ottima squadra contro la Roma, grande merito ai ragazzi. Dobbiamo fare gol, abbiamo avuto occasioni importanti, abbiamo indotto la Roma all’errore, potevamo essere molto piu cattivi e avremmo portato a casa 3 punti, ma non ho nulla da rimproverare ai miei giocatori.

Candreva? Non lo so sinceramente, adesso è il mio ultimo pensiero, pensiamo alla partita, non mi va di parlare dei giocatori, infortunati o no. Ci aspetta una grande partita con il Barcellona, in campo scenderanno i migliori. Alternative? Come ho detto in conferenza noi dobbiamo cercare di arrivare fino alla sosta nel miglior modo possibile, sappiamo le difficoltà che abbiamo, i miei ragazzi rispondono in maniera importante, il pubblico deve aiutarci, è un periodo duro.

Oggi mi è dispiaciuto vedere che su alcuni stop sbagliati ci sono stati dei fischi, questo non mi piace, non lo voglio vedere, il tifoso deve capire che ci devono sopportare e sostenere. Al primo errore non devono fare questo, specie con ragazzi che sono alla prima volta, c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Ci sono aspetti positivi e negativi, quando fai una pressione molto alta puoi rubare palla e fare gol, ma poi sei molto stanco. Dobbiamo migliorare in varie cose. Siamo felici di quanto abbiamo prodotto, chiaramente dovevamo segnare”.