Coppa Italia, Cagliari-Sampdoria 2-1: i sardi volano agli ottavi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58

Coppa Italia, Cagliari-Sampdoria 2-1

Coppa Italia Cagliari-Sampdoria | Il Cagliari fa il bis contro la Sampdoria e si conquista l’accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia. Dopo la rocambolesca vittoria di lunedì scorso in campionato per 4-3 i sardi si impongono stavolta per 2-1, risultato che porta la firma ancora una volta di Alberto Cerri che dopo aver firmato il gol capolavoro allo scadere nella sfida di serie A, sblocca il match al 7′ con una rete sempre di testa da centro area. Ci pensa poi Daniele Ragatzu all’inizio della ripresa al 48′ a firmare con un tiro di destro a centro area il raddoppio. Nel finale all’87’ la rete sampdoriana di Gabbiadini. Maran dunque indovina il tandem d’attacco titolare e si guadagna così la doppia sfida del prossimo gennaio contro l’Inter per cercare di vivere con la squadra di Conte altre serate da protagonista. Per Ranieri una sconfitta che brucia molto meno rispetto al ko subito all’ultimo respiro ma che comunque pesa: l’obiettivo era infatti proprio quello di riscattare la clamorosa rimonta ma hanno pagato le assenze di Colley, Ekdal, Ramirez e Quagliarella rimasti a Genova e alle prese con affaticamenti e acciacchi.

Coppa Italia Cagliari-Sampdoria

Il tabellino

Marcatori: 7′ Cerri (C), 48′ Ragatzu (C), 87′ Gabbiadini (S)

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Deiola, Oliva, Ionita; Castro (dal 74′ Nainggolan); Ragatzu (dall’88 Nandez), Cerri (dall’83’ Joao Pedro). A disposizione: Aresti, Ciocci, Faragò, Mattiello, Pinna, Pisacane, Cigarini, Rog, Simeone. Allenatore: Maran.

Sampdoria (3-5-2): Audero; Ferrari (dal 46′ Regini), Chabot, Murillo; Augello, Leris, Vieira, Linetty, Thorsby; Caprari (dall’83’ Gabbiadini), Maroni (dal 64′ Rigoni). A disposizione: Seculin, Falcone, Jankto, Murru, D’Amico. Allenatore: Ranieri.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo