Ultime Juve, Buffon: “Sono andato in B mentre mi giocavo il Pallone d’Oro”

| 04/12/2019 22:30

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, ha parlato di quel lontano 2006 a margine del trofeo Agnelli 2019, quando Calciopoli gli rubò il Pallone d’Oro.

Notizie Juventus, Buffon svela il motivo del mancato Pallone d’Oro

Il duopolio CR7-Messi ha fatto incetta di trofei nell’ultimo decennio, ma nel 2006 le cose erano diverse quando si parlava di Pallone d’Oro. L’Italia vinceva i Mondiali grazie a lui e Cannavaro: entrambi venivano dalle vittorie con la Juventus, ma dopo lo scandalo Calciopoli, i due fecero scelte diverse. Mentre infatti il difensore decise di andare al Real Madrid, Buffon restò a Torino, lottando in Serie B e mettendo faticosamente le basi per i futuri trionfi. Secondo il portiere, che ha parlato durante la premiazione del trofeo Agnelli, la ragione della mancata vittoria dell’ambito trofeo risiede tutta lì: “Ero nel pieno della mia carriera, avevo 28 anni, avevo vinto il Mondiale e mi stavo giocando il Pallone d’Oro. Se avessi fatto altre scelte molte cose sarebbero andate diversamente, ma se sono qui a 42 anni è proprio perché all’epoca scelsi la Juventus. Rinunciai a qualcosa di mio, ma il tempo mi ha ripagato“.

Nessun rimpianto da parte dell’estremo difensore, che prosegue: “Secondo me in mezzo a un mondo di parole senza soluzione di continuità, quella è stata una possibilità per dare un segnale di forza per tutti i giovani che amano il calcio. E questo messaggio lo puoi dare solo se tu sei il primo a rinunciare a qualcosa di tuo“.

ULTIME JUVE BUFFON PALLONE D'ORO

IN AGGIORNAMENTO


Continua a leggere