Consigli Fantacalcio | Quali attaccanti schierare per la 14ª giornata di Serie A?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05

Quando finiamo l’asta del fantacalcio, è la prima domanda: “Quali attaccanti hai preso?”. Se seguite i nostri consigli, sarete sicuri di non sbagliare quando dovrete schierarli la domenica.

Consigli Fantacalcio quattordicesima giornata, gli attaccanti

Chi di voi si è svenato l’anno scorso per Icardi? Tanti, lo sappiamo. Chi invece spese 2 lire per Piatek, ricavandone un patrimonio in termini di bonus? Più di qualcuno, ne siamo certi. Indovinare il giusto attaccante è un’arte e spesso anche i migliori falliscono. Serve arrivare col giusto quantitativo di fantamilioni (anche troppi possono creare problemi di gestione) e soprattutto pensare all’equilibrio: è altrettanto inutile pensare solo al settore avanzato (ne possiamo schierare al massimo 3) e lasciare gli altri reparti scoperti. Anche in questo caso, le scuole di pensiero sono 2: c’è chi punta tutto su 1-2 big (es. LukakuDzeko+un terzo di squadre in lotta per la salvezza), dal rendimento assicurato, o su altri di fascia media (3-4 bomber di provincia, rappresentati al meglio dal mitico Ciccio Caputo).

I 5 CENTROCAMPISTI SU CUI PUNTARE

I nostri consigli per la 14ª giornata di Fantacalcio

El Toro Lautaro. Chi se no? Una certezza per giornata ce la prendiamo sempre. Il Barcellona sta facendo carte false per lui, Marotta gongola ed intanto vi sta salvando la stagione fantacalcistica con la sua fantamedia di 7,65 a partita. Un mostro. Che gioca anche da diffidato. Il secondo nome che ci sentiamo di consigliarvi è Pinamonti: in questo caso il gol manca da molto (dall’8ª giornata per la precisione) ma la gara casalinga contro il Torino può essere la volta buona. Ci fidiamo anche di Lorenzo Insigne e fidatevi anche voi: dopo l’incontro con De Laurentiis sembra essere tornato il sereno su Castel Volturno, ci aspettiamo un Napoli rinato. Infine due scommesse: Ilicic e Farias. Lo sloveno ci piace perché sarà il terminale offensivo di un’Atalanta formato guerriglia a Brescia, il secondo perché lo abbiamo visto contro il Cagliari e solo un pazzo in questo momento non lo schiererebbe.