Minacce a Conte, parla Elisabetta Muscarello: “La storia è una bufala”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:15

Minacce a Conte, parla Elisabetta Muscarello

“Per la cronaca, la storia del proiettile è una bufala”. Con queste parole sul suo profilo Facebook, Elisabetta Muscarello, moglie di Antonio Conte, smentisce le notizie sulle minacce ricevute dall’allenatore dell’Inter attraverso una busta contenente un proiettile. “E comunque un Italia siamo messi proprio male sulla comunicazione… per la serie: mi alzo, invento e scrivo! Senza pensare mai alle conseguenze!”, si legge ancora nel post della signora Conte.

Minacce Conte Elisabetta Muscarello

 

Notizie Inter, la precisazione della Società

Il tecnico nerazzurro, secondo quanto riferito dall’edizione oggi in edicola del Corriere della Sera, sarebbe stato sottoposto a una vigilanza di primo livello, con pattuglie di polizia e carabinieri che perlustreranno nei propri giri di ronda la sua abitazione e anche la sede del club, in attesa della conclusione delle indagini sul caso. E in serata è la stessa società neroazzurra a fare chiarezza. Minacce sì, ma non ricevute direttamente dall’allenatore dell’Inter Antonio Conte, bensì in una “lettera minatoria” arrivata nella sede del club ‘FC
Internazionale Milano’ che – comunica ufficialmente – “come da prassi in questo genere di situazioni, ha provveduto a rivolgersi alle autorità competenti”. La missiva sarebbe in italiano sgrammaticato e con un proiettile all’interno. “Di conseguenza” l’allenatore Antonio Conte – continua la nota del club di viale della Liberazione – non si è recato in prima persona a sporgere denuncia”.