Roma, Dzeko: “Inter in estate? Con la testa ero ovunque. I tifosi razzisti non ci servono”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Notizie Roma: le parole di Dzeko

Notizie Roma Dzeko | La Roma che piano piano comincia a prendere consapevolezza e a far risultati. Il gioco di Fonseca inizia a farsi vedere, e il tecnico portoghese ha già fatto intendere i propri perni per questa stagione. Uno di questi è sicuramente Dzeko, vicecapitano giallorosso e uomo squadra totale. Il bosniaco ha parlato ai microfoni di La Stampa, e lì ha raccontato il suo momento, tornando anche sul mercato. Ecco le sue parole riportate da cm.com:

roma dzeko

“Pregi e difetti di Zaniolo? Il primo giorno in allenamento andava a mille. E così ha continuato. Il talento ce l’ha, ma deve migliorare. È un bravo ragazzo e deve essere grato alla Roma, ora non deve pensare al futuro. Magari un giorno andrà altrove, gli ho detto di guardare avanti e non accontentarsi mai. Sui cori razzisti in Roma-Napoli? La cosa migliore è che dopo averli zittiti hanno smesso. Certi tifosi non li comprendo proprio, siamo tutti fratelli. Certa gente deve stare a casa, allo stadio non ci serve”.

Dzeko sul mercato estivo

“Sembrava tutto fatto per l’Inter, poi cosa è successo? Il mercato è troppo lungo, nel mio caso ha pesato. Con la testa ero ovunque, così nel primo giorno di ritiro ho deciso di parlare con Fonseca: gli ho detto che mi sentivo un giocatore della Roma”

Intanto pare che la Roma sia alla ricerca proprio di un vice Dzeko, ecco l’obiettivo.