Napoli, il rischio che corrono gli ammutinati. Tommasi: “Li sostengo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:10

News Napoli rischio ammutinati | Gli ammutinati del Napoli rischiano sanzioni pecuniarie fino al 25% dello stipendio lordo mensile. Lo ha spiegato l’avvocato Pierfilippo Capello, intervenuto questa sera in collegamento telefonico ai microfoni di Sky Sport24.

Notizie Napoli rischio ammutinati

News Napoli il rischio degli ammutinati

Sempre secondo Capello il datore di lavoro, ossia il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, ha davanti due opzioni. La prima prevede l’applicazione di una multa equivalente al 5% dello stipendio mensile del giocatore. La seconda prevede che il club si attivi davanti al collegio arbitrale, chiedendo una multa che può arrivare fino al 25% dello stipendio lordo mensile che di fatto è il 50% dello stipendio netto. Secondo Capello quest’ultima opzione è però difficilmente percorribile per la complessità dell’azione legale.

Notizie Napoli, il sostegno di Tommasi

Nel frattempo prende posizione l’Associazione Italiana Calciatori e lo fa attraverso una intervista del presidente Damiano Tommasi intervenuto alla trasmissione “Tutti convocati” su Radio 24. “Se i calciatori decideranno di rivolgersi all’Associazione italiana calciatori e quindi ci saranno gli estremi per difenderli, sempre che ci sia un’azione legale, ovviamente noi siamo a disposizione come in tutti i casi. I fatti non li conosciamo a oggi, da riconoscere a tutti è che l’eventuale ritiro o permanenza presso il centro sportivo deve essere funzionale alla preparazione atletica e deve avere una finalità che è quella di preparare la partita”.