Liverpool, Sean Cox torna ad Anfield Road 18 mesi dopo il calvario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Liverpool Sean Cox | Il tifoso irlandese del Liverpool, aggredito da un supporter della Roma prima del match di Champions dell’aprile 2018, domenica per la prima volta riprenderà il proprio posto nello stadio dei reds e assisterà al big match tra la formazione allenata da Juergen Klopp e il Manchester City.

Liverpool Sean Cox

Liverpool Sean Cox torna ad Anfield Road

Il ritorno di Cox nel suo stadio, dopo una lunga e complessa convalescenza, conquista ampio spazio sui media britannici. Il britannico Guardian, in particolare, spiega che il 54enne recentemente è stato trasferito in una struttura del nord dell’Inghilterra specializzata nelle terapie neurologiche e sta seguendo un ulteriore programma trimestrale di riabilitazione dopo i 18 mesi di cure in Irlanda. “Siamo entusiasti di riavere Sean e la sua famiglia ad Anfield”, le parole di Peter Moore, chief executive del Liverpool. “Sono sicuro che sarà un ritorno emozionante”.

Le condanne per l’aggressione

Ricordiamo che per l’aggressione a Sean Cox un tifoso della Roma è stato condannato a febbraio ad una pena di 3 anni e mezzo di reclusione. Cox, uomo d’affari di Dunboyne, nella Contea di Meath, sposato e padre di tre figli, il 24 aprile dello scorso anno era diretto ad Anfield Road con il fratello per assistere all’andata della semifinale di Champions League. Gravemente ferito nell’aggressione, il tifoso del Liverpool si è svegliato dal coma a luglio, dopo circa 3 mesi. Da lì, ha iniziato un lungo e complicato percorso di recupero. Domenica, taglierà un traguardo importante.