Champions League, gli highlights video della 3ª giornata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:33

Tanti gol, splendide giocate, campioni in azione: questa è la UEFA Champions League! Diamo un’occhiata agli highlights video della 3ª giornata.

Gli highlights video della 3ª giornata (VIDEO)

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS SKY DELLA 3ª GIORNATA DI CHAMPIONS LEAGUE

Salisburgo-Napoli

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI SALISBURGO-NAPOLI

Genk-Liverpool

Quattro gol per 3 punti. Uno subito, al minuto 3, l’ultimo a 5′ dalla fine per chiudere i giochi e calare il poker. Momo Salah torna a segnare e Klopp sorride. Quattro gli squilli dei Reds: timbrano l’egiziano, Mané e Oxlade-Chamberlain (insolita doppietta), 6 punti nel girone per gli inglesi. L’esterno rientra dopo un lungo infortunio e sigla i primi due gol stagionali. La rete di Odey conta solo per le statistiche. Klopp ha un rinforzo in più, il Liverpool insegue il Napoli a -1. Gli azzurri sono in testa al gruppo E.

Inter-Borussia

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI INTER-BORUSSIA

Slavia Praga-Barcellona

Sempre Leo, ancora Leo. Ennesimo record: insieme a Cr7 Messi è il giocatore ad aver segnato a più squadre in Champions League, ben 33 (il portoghese può superarlo tra due settimane, contro il Lokomotiv Mosca). L’argentino apre i giochi nel primo tempo su assist di Arthur, poi Olayinka devia il pallone nella propria porta in modo involontario e chiude i giochi. Nel mezzo Boril spaventa Valverde con il gol del pareggio che illude lo Slavia, ma alla fine vince il Barcellona. Durante la partita un brutto episodio: cori razzisti contro Nelson Semedo, terzino del Barcellona.

Benfica-Lione

I portoghesi ringraziano Lopes e battono il Lione. Un erroraccio del portiere regala la vittoria al Benfica, passata in vantaggio con Rafa Silva nel primo tempo. Depay rimette il risultato in parità nella ripresa, ma Lopes sbaglia il rinvio e regala il 2-1 a Pizzi, che da lì non può sbagliare. Tre punti fondamentali per la classifica, i primi in questa Champions per il club di Lisbona.

Lille-Valencia

Un gol al fotofinish per prendersi il pareggio. Il Lille continua a non vincere, in Champions non trova i tre punti da 13 partite, ma almeno cancella lo “zero” dalla classifica grazie al gol all’ultimo minuto di Ikonè. Il Valencia passa in vantaggio con Cheryshev, seconda rete stagionale, poi l’assedio del Lille porta al pari. Gli spagnoli chiudono anche in dieci per l’espulsione di Diakhaby nella ripresa. Curiosità: per convalidare il gol di Ikoné l’arbitro ha impiegato oltre un minuto, “colpa” del controllo alla Var.