Liverani dopo Torino-Lecce: “Rigori? C’era più il secondo che il primo”

| 16/09/2019 23:17

Notizie Lecce, Liverani: “Rigori? C’era più il secondo che il primo”

Fabio Liverani, tecnico del Lecce, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Sky Sport dopo la gara

“Noi abbiamo fatto le prime due partite a tratti. Benino con l’Inter, con il Verona abbiamo pagato l’emozione. La squadra non era billante. I 15 giorni ci sono serviti per trovare brillantezza. Noi abbiamo giocatori di qualità e non possiamo difendere, dobbiamo farlo attaccanto. Il pareggio era stato inaspettato, dobbiamo crescere e abituarsi al VAR. Dobbiamo migliorare velocemente, il rigore poteva tagliarci le gamebe ma abbiamo avuto personalità. Farias e Babacar non hanno 90 minuti, noi li aspettiamo.
VAR? Si vive con l’adrenalina, io non vedo dalla panchina ma c’è furbizia dell’attaccante. La palla che non è arrivata sul secondo palo abbia dato questa interpretazione. Non capisco quale sia. Anche il primo rigore sembrava generoso. A prescindere il VAR lo accetto sempre. E’ giusto segue una linea.
Questo di Zaza per me è generoso, molto molto generoso, vedo di più il secondo. Non c’è trattenuta e impossibilità di prendere la palla. Così, ma li commento con serenità, avrei dato più il secondo che il primo. 

Ho messo Mancosu mezz’ala perchè poteva arrivare di più da dietro.

Falco è tecnico e deve crederci, perchè se fa grandi cose gli altri lo seguono”.


Continua a leggere