Inter-Slavia Praga, Conte in conferenza stampa: “Lukaku gioca solo se ok”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Inter-Slavia Praga: Conte in conferenza stampa alla vigilia del match di esordio in Champions League. Parla del match di esordio nella massima competizione europea. Dei suoi trascorsi nel torneo e delle condizioni di Romelu Lukaku. Ecco cosa ha detto.  Inter-Slavia Praga Conte conferenza stampa

Inter-Slavia Praga Conte in conferenza stampa

“Vogliamo rendere orgogliosi i nostri tifosi, giocare un calcio che li entusiasmi e con il quale possano identificarsi. Fissare obiettivi è difficile, vedremo strada facendo che cosa succederà. L’importante sarà non avere rimpianti e sapere che tutti hanno dato il 110%”. Parola di Antonio Conte, tecnico dell’Inter all’esordio in Champions con i neroazzurri. “Io l’ho vinta. Ho giocato quattro finali e ne ho perse tre, quindi conosco entrambe le sensazioni”.

Notizie Inter, la condizione di Lukaku

“Iniziamo il nostro percorso in Champions League dopo tre partite di campionato, sarà importante partire con il piede giusto. Affronteremo una squadra che ha fatto molto bene l’anno scorso. Dovremo fare grande attenzione e avere grande rispetto”.  Conte poi si sofferma sulla condizione di salute di Lukaku. “C’è un allenamento da fare, ci sono 24 ore per fare le valutazioni e vedere in che condizioni è dal punto di vista fisico. Se giocherà è perché darà garanzie, altrimenti toccherà a qualcun altro”. La battuta finale è sul modulo.  “In Italia siete fissati sui moduli. Quello che conta è come fai il modulo. Sono tutte cazzate quando sento cose del tipo “non si vince a tre”. Il calcio moderno si evolve, bisogna stare al passo coi tempi. In Inghilterra non frega nulla se giochi a 3,4 o 5. Là vogliono intensità e coraggio e noi stiamo lavorando per proporre questo”.