Notizie Milan: non si vende più, l’ultime cessione importante è stata Kakà

Ultime Milan: mercato in uscita ancora bloccato. La cessione più redditizia è datata dieci anni fa: Kakà al Real per 67 milioni. Da allora il Milan ha faticato a entrare nel giro dei grandi trasferimenti in uscita sul mercato europeo.

Come riportato da Tuttosport, queste operazioni sono indispensabili per tenere alto il fatturato e reinvestire in nuovi acquisti.

Nessuna cessione a cinque stelle. L’ultima sessione estiva ha confermato queste difficoltà con lo stallo su André Silva, partito solo in prestito. L’incasso più consistente è stato il passaggio di Cutrone al Wolverhampton per 18 milioni, seconda cessione più elevata dopo il ritorno di Bonucci alla Juventus.

Curiosamente il Milan, tra le grandi italiane, condivide questo limite con i cugini nerazzurri. Anche l’Inter è ferma alla cessione di Ibrahimovic al Barcellona per 69.5 milioni nel 2009. Poi Ronaldo e Kovacic ceduti al Real in tempi diversi.

Nell’ultima sessione di mercato l’Inter è riuscita a piazzare solo in prestito Icardi, Nainggolan e Perisic.

CESSIONI E RISULTATI

Nelle ultime stagioni Juventus e Napoli sono riuscite a fare benissimo.

Le cinque cessioni migliori dei bianconeri dal 2015 hanno fruttato 279.5 milioni: Pogba, Cancelo, Bonucci, Vidal e Morata.

Nella casse del Napoli, nello stesso periodo, sono entrati 208 milioni con le partenze di Higuain, Jorginho, Diawara, Hamsik e Verdi.

Lo stesso dato per il Milan è pari a 92.5 milioni. Per l’Inter a 110. Pochissimo se si vuole restare nel FPF, pochissimo se i rossoneri pensano di rinvestire su un grande colpo. E’ per questo che il Milan sta puntando sui giovani, per trarne profitto tra qualche anno. Anche in questo senso si spiegano le ultime voci di mercato che arrivano dal Sudamerica.