Calciomercato Marchisio vuole la rescissione, ecco dove può finire

| 01/07/2019 12:15

Mercato Marchisio vuole la rescissione dallo Zenit

Calciomercato Marchisio vuole la rescissione con lo Zenit. Il centrocampista centrale italiano ha firmato con lo Zenit lo scordo 3 settembre 2018, arrivando dopo essersi svincolato dalla Juventus, e quindi a costo zero. Dopo appena un anno, per la verità parecchio travagliato, passato in Russia, Marchisio starebbe già pensando ad un modo per liberarsi del contratto che lo legherebbe alla squadra fino al 2020 attraverso la rescissione.

Marchisio, quindi, vuole chiudere la sua avventura allo Zenit un anno prima rispetto alla naturale durata del contratto che ha firmato con la squadra russa nel settembre dell’anno scorso, dopo una brutta stagione.

Marchisio via dallo Zenit con la rescissione del contratto

Non vuole più restare in Russia Claudio Marchisio, che ha chiesto la rescissione del proprio contratto alla squadra russa. Proprio per questo, riporta TMW, ci sarebbero delle trattative in corso per terminare in modo anticipato il rapporto lavorativo con la dirigenza dello Zenit.

Marchisio ha collezionato appena 743 minuti con la maglia dello Zenit San Pietroburgo nella stagione 2018-2019, da dividere tra Premier Liga (9 presenze, 2 reti ed 1 cartellino giallo), Europa League (5 partite giocate ed 1 cartellino giallo) e Coppa di Russia (1 match disputato). Marchisio però ora non vuole restare più allo Zenit e per questo avrebbe già chiesto al proprio agente di lavorare per trovare una strategia che gli permetta di rescindere il contratto. Qui le ultime sulla Juventus.


Continua a leggere