Torino, Cutrone e Perotti nel mirino di Cairo: nell’affare inserito un difensore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Mercato Torino Cutrone | Con il rientro alla base di Lyanco e Bonifazi la batteria di difensori centrali del Torino diventa una delle più complete dell’intera Serie A. Parliamo di Izzo, Nkoulou, Djidji, Lyanco e Bremer. Per non tacere dei giovanissimi Ferigra e Fiordaliso che promettono un gran bene. Almeno uno partirà e sarà la moneta con cui arrivare ad obiettivi importanti. Mercato Torino Cutrone

Mercato Torino Cutrone in arrivo

Il nome più accreditato per fare mercato è quello di Kevin Bonifazi, classe 1996, in prestito alla Spal. Titolare inamovibile dell’Under 21 impegnata negli europei di categoria e alle spalle una stagione molto buona con i ferraresi, 27 presenze e 2 gol per lui. Il giovane di Rieti ha un valore di 6 milioni di euro che Cairo spera di veder salire a 10 dopo l’Europeo. Su di lui gli occhi di Milan, Roma e Atalanta. Il patron granata vuole sfruttare l’interesse per il ragazzo al fine di arrivare a due nomi che Mazzarri gradisce molto: Cutrone e Perotti. Vediamo come.

Bonifazi merce di scambio

Il Torino ha disputato la miglior stagione dell’era Cairo sfiorando l’impresa della qualificazione all’Europa League. I tifosi chiedono un salto di qualità e le disponibilità finanziarie del patron lo consentono. Mazzarri dal canto suo ha chiesto di non far partire i big, Belotti in testa, e in cuor suo sogna una coppia gol tutta italiana con Cutrone. Qualcosa che sia capace di rinverdire i fasti di Pulici e Graziani. Cutrone, classe 1998, vale 28 milioni di euro ma inserendo appunto Bonifazi come contropartita il discorso si potrebbe aprire. L’alternativa a Cutrone è Perotti che ha un costo più accessibile, 12 milioni di euro, ma è anche oltre i 30 anni. Se nessuna di queste operazioni dovesse andare in porto il Torino cederà Bonifazi all’Atalanta in cambio di contanti.