Juve, parla Branchini: “Sarri? Difficile che il Chelsea lo lasci andare. Guardiola possibile”

| 29/05/2019 18:30

Notizie Juve: il procuratore Fifa Giovanni Branchini del dopo Allegri

Notizie Juve Branchini | La caccia al dopo Allegri è ufficialmente aperta, e i bianconeri si stanno attivando per trovare un sostituto in grado di sostituire degnamente il tecnico toscano. Intanto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport è intervenuto il procuratore FIFA, Giovanni Branchini, il quale ha voluto dire la sua sul possibile dopo Allegri. Ecco le sue parole raccolte da cm.com:

Sarri? E’ bravissimo ma è strano e difficile che il Chelsea lo lasci andare dopo appena un anno. Pochettino? Gli allenatori non sono uomini per tutte le stagioni, serve quello giusto per il modello che si ha in mente. Non so chi sarà il dopo-Allegri, ma credo che in Italia ci siano allenatori molto bravi. Uno di cui non si parla tanto è Donadoni.

Chelsea Maurizio Sarri Juve Champions De Laurentiis

Potrebbe allenare la Juventus, certo, come possono farlo Marco Giampaolo o Simone Inzaghi. Guardiola? Possibile, ma non ora. E’ irreale”

Ultime Juve: Branchini sul divorzio tra bianconeri e Allegri

Branchini ha detto la sua anche sull’addio di Allegri alla panchina bianconera:

“Ho sempre pensato che dopo questa straordinaria cavalcata di cinque anni fosse necessario un confronto per valutare un’identità di vedute, che però è venuta meno. Era normale che Allegri presentasse il suo punto di vista, qualcosa è cambiato dopo l’incontro con Agnelli. C’è stata una crepa”


Continua a leggere