Calciomercato Atalanta Gasperini | Ieri sera a Reggio Emilia si è fatta la Storia. Per la prima volta dal 1955, l’anno di fondazione, la Dea approda nella massima competizione europea per il club. Il traguardo era stato solo sfiorato nel 2017 ma oggi è realtà. Protagonista assoluto del miracolo ieri come oggi è Gian Piero Gasperini il tecnico che ha forgiato un gruppo incredibile ma che, per gli operatori di mercato, è al passo di addio. E’ davvero cosi? Vediamo i dettagli. Notizie Atalanta Gasperini

La Dea del futuro

A margine del match con il Sassuolo i commenti sono stati univoci: oggi si festeggia al futuro ci pensiamo domani. Vale per il Papu Gomez che finalmente ha potuto ballare da protagonista la sua mitica Papu Dance. Vale per Ilicic che ripete come un mantra a ogni intervista tv “ancora non ci credo. Ora godiamocela”. Vale soprattutto per Gasperini che riesce a dribblare perfino le battute di Fabio Capello a Sky Sport. Ma da questa settimana è già tempo di pensare al futuro e il futuro è tutto da scrivere.

Calciomercato Atalanta Gasperini resta a Bergamo?

Se hanno valore le parole di due figure strettamente legate al Gasp non ci sono dubbi: resta a Bergamo. Le prime sono quelle del datore di lavoro, Antonio Percassi che è lapidario: “Gasperini resta, è scontato”. Il figlio Luca aggiunge: “Bergamo è un ambiente ideale, vogliamo Gasperini a vita”. Il tecnico nicchia, sa che è diventato praticamente il Santo Patrono di Bergamo, ma sa anche che quando si arriva così in alto si può solo scendere. Sullo sfondo l’immenso desiderio di rivalsa che lo attanaglia da quando l’Inter nel lontano 2011 lo licenziò dopo appena cinque partite. La Roma è pronta a fare carte false per lui e a consegnargli le chiavi dell’intera struttura. “In settimana ci vedremo con Percassi e faremo il punto sul futuro” ha detto il tecnico della Dea. Le danze sono aperte.