Notizie Milan: si riparte da Inzaghi e Tare

Ultime Milan: Simone Inzaghi in pole per la panchina. Come riportato da Tuttosport senza 4o posto il Milan procederebbe a un profondo rinnovamento. Non a caso, nei giorni scorsi, da casa Milan, era anche trapelata l’idea di rinunciare alla manifestazione europea, concordando con l’Uefa di avere quest’anno l’esclusione dalle Coppe.

La dirigenza sta in questi giorni riflettendo sulla panchina, visto che Gattuso con ogni probabilità non sarebbe confermato. E a questo punto si aprono scenari tutti da verificare, ma con un nome in evidenza: è quello di Simone Inzaghi, pronto a cambiare aria dopo tre anni alla Lazio. Il tecnico ha avuto anche ieri un incontro con Lotito, terminato con un nulla di fatto. E a questo punto l’idea che Inzaghi stia l’offerta giusta (che sia da Juve o Milan) resta in piedi.

Ma non solo Inzaghi, dalla Lazio potrebbe arrivare anche Tare. Avvicinato già in tempi non sospetti al Milan per la sua capacità di scovare talenti da valorizzare, Igle Tare potrebbe formare con Inzaghi la nuova accoppiata Milan, mentre la conferma di Gattuso farebbe virare su altre piste, sempre considerando ormai sicuro l’addio di Leonardo, che ieri è stato avvistato a Nizza per il “derby della Costa Azzura” con il Monaco.

Mercato Milan: altra estate difficile?

Tuttavia senza Champions League, sarebbero pochi anche gli investimenti a discapito delle cessione: e l’addio di Donnarumma appare il più probabile. Sia perché manager e giocatore, con ogni probabilità, aspirano a una squadra più competitiva, dopo aver dato ormai fiducia inutilmente al Milan per tre stagioni. Sia perché sarebbe il giocatore con la plusvalenza maggiore e la maggiore facilità di un sostituto, se non all’altezza, comunque in grado di dare sufficiente sicurezza. Fermo restando l’acquisto di Sensi, svanirebbe la possibilità di effettuare altri investimenti.