Gattuso in conferenza presenta la sfida tra SPAL e Milan

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, è intervenuto in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domani contro la SPAL. Queste le sue dichiarazioni.

Queste le parole di Gattuso in conferenza

Io la SPAL la conosco bene, anche alcuni calciatori nello specifico come Lazzari. Semplici poi sta facendo benissimo, è cresciuto in maniera esponenziale. Dobbiamo stare attenti, Lazzari e Fares corrono tantissimo, ci giochiamo tanto e dobbiamo pensare a noi. Dobbiamo battagliare, facciamo il nostro dovere e poi vedremo cosa accadrà. Questi ragazzi si meritano tanto, un abbraccio e non solo. Stanno dando l’anima e spero riusciranno ad arrivare all’obiettivo. Ho visto tante belle facce in questa settimana, siamo cresciuti molto e l’abbiamo preparata bene. Tanti sorrisi anche tra la dirigenza, non è cambiato nulla. Sappiamo cosa ci giochiamo.

Io? Quello che ho detto ai ragazzi l’ho fatto anche io, in ufficio non si capisce nulla, la sto vivendo in maniera ansiosa e professionale. E’ un sogno per me, allenare il Milan è stato un onore per me e spero di allenarla anche in futuro.

Quinto posto? Non sarebbe un fallimento perchè abbiamo superato grossi ostacoli, c’erano squadre che avevano anche qualcosa in più di noi. Abbiamo fatto bene e abbiamo avuto grani possibilità non sfruttate, non è una stagione da buttare via. Conferma? Non dobbiamo parlare di queste cose, mi fate ridere. Dopo la prossima settimana tireremo le somme e vedremo