Quagliarella è tornato a parlare del ct Mancin: “Mi convocherei in Nazionale”

Fabio Quagliarella, attaccante della Samp, ha parlato a margine del premio “Stelle nello Sport”. Queste le sue parole dal palco dell’evento:

“E’ un motivo di orgoglio e soddisfazione, grazie a tutti. Io primo nella classifica marcatori? Ad inizio campionato era impossibile aspettarselo. Magari ci si aspetta di arrivare in doppia cifra, ma la squadra poi ti aiuta a raggiungere certi obiettivi. Ora voglio chiudere in bellezza. Il gol più bello? Quello in casa con il Napoli. La Nazionale? Non lo so, navigo a vista. Nazionale è in buone mani con giocatori giovani e forti. Se fossi Mancini mi convocherei? Sì (sorride ndr). I tifosi? Spero di ripagarli con grandi soddisfazioni”, ha chiuso Quagliarella.

Notizie Napoli: Quagliarella vicino al ritorno

Intanto il calciatore potrebbe presto far ritorno al Napoli. Il calciatore piace molto al presidente De Laurentiis che per farlo tornare si è esposto in prima persona.

“Quagliarella? E’ un ragazzo splendido e ha vissuto una vicenda molto dolorosa. Potrebbe tornare a Napoli, credo che meriterebbe questa occasione. Io penso che non sia una questione economica né per noi e neanche per lui, ma una soluzione romantica per chiudere la propria carriera in quella Napoli che lui, per quello che gli è successo, non ha potuto vivere come avrebbe voluto, e cioè gioiosamente”.