Juventus, Cuadrado: “Dispiaciuto dall’esonero di Allegri, è stato un grande maestro”

La stagione della Juventus, come ripetuto sempre da Allegri, è stata condizionata da molti infortuni tra cui quello di Juan Cuadrado. L’esterno colombiano ha giocato poche partite e soprattutto in Champions poteva essere un’ottima arma. Il giocatore, a margine di un evento benefico a Torino, ha parlato del suo futuro e risposto ad alte domande dei giornalisti. Ecco le sue parole, raccolte da TuttoJuve.com: “Sono molto contento di essere qui, mi sento in famiglia. Ora penso alla Copa America, ma pieno di grandi sfide e speriamo di tante vittorie”.

Sul futuro: “Il mio pensiero è sempre stato di restare. Non ha problemi con la società e mi trovo molto bene con la mia famiglia, la verità è che mi sono trovato come a casa nella Juventus. Spero di rimanerci a lungo”.

Sull’esonero Allegri: “Sono cose che possono succedere in una società di calcio. Di certo non me l’aspettavo, ma noi dobbiamo pensare solo a giocare e vincere le partite”

Sul rapporto con Allegri: “Il mister mi ha aiutato tantissimo, insieme a tutto lo staff erano molti disponibili. Sono migliorato molto con loro, soprattutto nella fase difensiva e sulle diagonali. Sono contento di averci lavorato e posso solo ringraziarli perchè adesso mi sento un giocatore più completo”

Sull’obiettivo Champions: “Dovremo lavorare ogni giorno e dare sempre il massimo, i risultati arrivano se ci sono tanti sacrifici. La nostra squadra è fortissima e penso che abbiamo tutto per vincere, ma dobbiamo essere più uniti e continuare a insistere. Puoi cadere, ma ti devi rialzare e pedalare fino a raggiungere l’obiettivo”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore