Milan, Sensi è già stato in città per trovare casa

Il mercato del Milan si aprirà con l’acquisto di Stefano Sensi. Ne è sicuro Tuttosport, che spiega i retroscena della trattativa che porterà il regista del Sassuolo in maglia rossonera. Il classe ’95, per una frattura dello scafoide, ha chiuso in anticipo la stagione ma accelerato i tempi della sua partenza. L’affare poteva già concludersi a gennaio, ma è stato soltanto rimandato a fine stagione, dopo che è arrivato anche l’esordio e il primo gol in Nazionale. La firma sul contratto non è ancora arrivata, ma sabato Sensi è arrivato a Milano, per prendere confidenza con la città e cercare casa. Un dettaglio non da poco.

Stefano Sensi Sassuolo

Milan, Sensi: il nuovo Pirlo è arrivato

A livello tecnico, il suo arrivo conferma l’uscita di Bakayoko che non sarà riscatto per 38 milioni dal Chelsea. Il francese si sarebbe meritato la conferma sul campo, ma i suo i comportamenti (in ordine la maglia di Acerbi, il ritardo all’allenamento e il litigio con Gattuso) lo hanno condannato. Sensi poi ha più margini di crescita, migliorerà la colonia italiana e guadagna circa la metà (meno di due milioni). Un acquisto in linea anche con la filosofia di Gazidis, che preferisce giocatori giovani e di prospettiva, per poi rivenderli con grandi plusvalenze. Una strategia che dovrebbe evitare le sanzioni della Uefa, ma perdere qualcosa in termini di risultati sportivi. Intanto per Sensi è questione di giorni e tra poco arriverà l’ufficialità.