La situazione tra Massimiliano Allegri e la Juventus resta ancora in una fase di stallo: l’incontro di oggi non ha portato ad una decisione.

Trattativa Juventus-Allegri, il punto

Come una partita a scacchi, che può durare anche diversi giorni. Nella trattativa che potrebbe portare all’addio di Max Allegri, o ad una sua permanenza, sono molti gli elementi da discutere. Chi sta seduto a capotavola, Andrea Agnelli, ha lasciato da qualche minuto la Continassa assieme a Pavel Nedved, mentre il mister lo aveva già fatto qualche minuto prima. Due ore di riunione per capire se proseguire il rapporto o separarsi, ma le parti si sono lasciate senza prendere nessuna decisione. Domani è previsto un nuovo contatto, a questo punto quello decisivo.

Il futuro della panchina bianconera insomma non è ancora stato deciso, nonostante sia Agnelli che Allegri abbiano pubblicamente ammesso come la volontà di continuare insieme. sia comune. Ma per andare avanti il mister chiede precise garanzie tecniche più che richieste economiche. Ecco perché il vertice si è allargato anche a Fabio Paratici: alla Continassa, infatti, nel pomeriggio erano presenti tutti gli uomini di potere bianconeri, il che apre a novità importanti e a nuovi sviluppi della vicenda. Nel caso arrivi la fumata bianca, è probabile che arrivi anche un rinnovo di un ulteriore anno per Allegri: solo allora sarà possibile guardare più chiaramente anche nel mercato futuro della Juventus, a partire dalla vicenda Dybala.