Roma, l’arrivo di Conte può favorire il rinnovo di Dzeko

| 30/04/2019 12:00

Mercato Roma, Conte ha chiesto la permanenza di Dzeko

Il nuovo allenatore della Roma, in qualsiasi caso, influenzerà le scelte del prossimo mercato. L’unica certezza è che Ranieri, finito il periodo da traghettatore, dovrebbe farsi da parte e lasciare il posto a un altro tecnico italiano, con Conte e Sarri in prima fila. Nel caso arrivasse l’ex tecnico della Juventus, quest’anno fermo dopo l’esonero col Chelsea, può cambiare il destino di alcuni giocatori, tra cui Edin Dzeko. Il gigante bosniaco ha vissuto, come la squadra, una stagione molto complicata che si rispecchia nei numeri personali. A parte la Champions, dove si è confermato decisivo (5 gol e 4 assist) ma non abbastanza, in campionato ha fatto un passo indietro segnando appena 8 reti. Al momento, quando mancano 4 giornate alla fine, è lo stesso bottino del suo primo e disastroso anno nella capitale. Nella stagione successiva infatti è arrivata l’exploit con i 29 gol in Serie A e il titolo di capocannoniere, seguito l’anno scorso da oltre 20 centri stagionali.

Roma, la richiesta di Conte: Dzeko deve restare

A fronte di queste prestazioni, la Roma e anche Dzeko avrebbero deciso di separarsi prima della fine del contratto (in scadenza nel 2020). Una scelta condivisa dalla società, per evitare di perderlo a zero l’anno prossimo e guadagnarci un po’ di milioni. Secondo il Corriere dello Sport, però con l’arrivo di Conte non è escluso un colpo di scena. Il tecnico salentino infatti, negli incontri avuti con la dirigenza giallorossa, avrebbe chiesto a gran voce di blindare Edin Dzeko. A questo punto si riapre la pista del rinnovo di contratto che potrebbe prolungarsi fino al 2022, con l’ingaggio spalmato e la centralità all’interno del nuovo corso. Le quotazioni di Dzeko sono in risalita anche per le ultime partite, dove si è risvegliato e da leader sta combattendo per l’obiettivo Champions.


Continua a leggere