Juventus, il blitz di Paratici: passi avanti per Chiesa e Ndombele

| 30/04/2019 08:30

Mercato Juventus, il pressing per Chiesa: la Fiorentina chiede 70-80 milioni

La Juventus è sempre molto attiva sul mercato. La lista degli obiettivi è lunga e di conseguenza il lavoro di Paratici si sposta su più tavoli. Due in particolare sono i primi nomi per il centrocampo e l’attacco: Ndombele del Lione è la prima alternativa al ritorno di Paul Pogba, Chiesa invece è il sogno di quest’estate. A confermarlo l’ultimo blitz di Paratici, in occasione di Fiorentina-Sassuolo, per tenere vivi i contatti con la società viola e l’entourage del giocatore. Secondo Tuttosport, bianconeri puntano a un’operazione in stile Bernardeschi, ovviamente a cifre più alte. La prima richieste della Fiorentina, che ha ricevuto offerte anche dall’estero, è di almeno 70-80 milioni. Una cifra che non spaventa i campioni d’Italia, pronti a inserire nella trattativa il cartellino di Orsolini. Quest’anno l’esterno classe ’97 è esploso a Bologna (8 gol e 5 assist) e sarebbe preferito a Mandragora. Tutto però ruota intorno alla volontà di Chiesa che, nella stagione prima degli Europei, potrebbe restare in Italia e spalancare le porte alla Juventus.

Roma Tanguy Ndombele

Juventus, situazione Ndombele: altissime le richieste del Lione

Nel caso di Ndombele invece l’acquisto non è semplice, perchè la concorrenza è notevole (Manchester City, United e Psg), ma il grande lavoro di Paratici può favorire la Juventus. Negli ultimi mesi il ds bianconero ha seguito più volte dal vivo il Lione e i contatti con gli agenti del 22enne francese vanno avanti dallo scorso autunno. I primi segnali sono positivi, perchè il ragazzo è attratto dall’interesse dei campioni d’Italia e dalla possibilità di giocare con Cristiano Ronaldo. Il Lione però, come tradizione, vende a caro prezzo i suoi gioielli e per Ndombele chiede non meno di 60-70 milioni. I rapporti tra Andrea Agnelli e Jean-Michel Aulas sono ottimi, non resta che studiare un piano e mettere sul tavolo la prima offerta.


Continua a leggere