Napoli, contestazione per De Laurentiis e Ancelotti (FOTO)

| 28/04/2019 09:00

Il clima a Napoli è abbastanza teso: prima della gara col Frosinone, in città sono apparsi alcuni striscioni contro De Laurentiis e Ancelotti.

Notizie Napoli, contestazione contro ADL e Re Carlo

Fuori dalla Champions, fuori dall’Europa League, fuori dalla Coppa Italia e con un secondo posto in campionato che sa tanto di compitino: la piazza napoletana non ha gradito il primo anno di Carlo Ancelotti, che da risposta azzurra all’acquisto di Cristiano Ronaldo è diventato il simbolo di un passaggio a vuoto, quasi di una presa in giro. O almeno così è stata vissuta dal tifo organizzato. Nel corso della notte, sono stati infatti esposti due striscioni in Piazza del Plebiscito e in Via Marina, entrambi recanti la stessa scritta: “Carletto l’ultimo prescelto per prendere in giro tutti…senza un vero progetto”.

Napoli, Insigne e la grana sul mercato

A rendere ancora più complicata la situazione c’è anche l’affaire Insigne. Il napoletano ha accusato un fastidio di natura muscolare negli ultimi giorni e così non è stato convocato per la gara contro il Frosinone. Il vero problema però riguarda il mercato: appare ormai chiaro come il pensiero di dirsi addio stia maturando anche in società e non più soltanto nella mente del giovane e del suo entourage. Non sono ancora arrivate offerte concrete, ma la sensazione è che presto possa accadere. Base d’asta? 90 milioni di euro ma c’è l’apertura anche a diversi tipi di trattativa, come riportano i rumour a proposito di uno scambio con il Milan.


Continua a leggere