Frosinone, record negativo di vittorie in casa: mai così nell’era dei tre punti

| 28/04/2019 15:30

Ennesima sconfitta in casa per il Frosinone

Continua il record negativo del Frosinone Calcio, che dopo la pesante sconfitta casalinga in casa di oggi contro la SSC Napoli di Carlo Ancelotti, rimane ad una sola vittoria in casa. Non era mai successo prima da quando la Serie A applica la regola dei 3 punti per la vittoria e del punto per il pareggio, che una squadra che militasse nella massima serie italiana chiudesse il campionato senza ottenere almeno due vittorie casalinghe. E, almeno per ora, il Frosinone è fermo ad una vittoria in casa, ottenuta nel girone di ritorno, contro il Parma, che risale al 3 aprile, con un risultato di 3 a 2 a favore della squadra ci casa. Da allora e prima di allora, il Frosinone non ha mai collezionati i tre punti all’interno del proprio stadio.

Record negativo nella storia della Serie A

Non che ci si aspettasse una roboante vittoria contro il Napoli, ma il fatto che il Frosinone appaia e sia così facile da battere e così poco pericoloso in casa non può non far riflettere società, tifosi ed appassionati. Che sia la pressione del pubblico un malus per questo gruppo di giocatori? Si poteva fare meglio? E soprattutto, non sarebbe meglio, per il calcio italiano, diminuire la quantità di squadre presenti in Serie A,  così da aumentare la competitività di un campionato che è sempre più scontato e vende sempre meno all’estero? Il Frosinone dovrà incontrare l’Udinese ed il Chievo in casa nelle prossime giornate, riusciranno i ciociari a non scrivere una brutta pagina del calcio italiano?


Continua a leggere