Inter, Lautaro: “Voglio vincere qualcosa. Futuro? Dovete parlarne con Ausilio”

| 27/04/2019 09:30

Inter, Lautaro Martinez presenta la sfida con la Juventus

Inter Lautaro Martinez Juventus| Lautaro Martinez, attaccante dell’Inter, ha rilasciato una lunga intervista ai taccuini della Gazzetta Dello Sport prima della sfida con la Juventus, Questo quanto riportato dalla redazione di Calciomercato24.com.

Inter, queste le dichiarazioni di Lautaro Martinez

“Arriviamo bene alla sfida con la Juve, dobbiamo giocare come nel derby. A Cristiano Ronaldo ruberei il colpo di testa. Sono qui per crescere, ma anche per vincere qualcosa credo sia normale. Il mio grande sogno è vincere lo scudetto con l’Inter, ma per riuscirci non basta parlarne.

Quest’anno ho messo insieme tanti minuti, sono contento. Adesso però la testa è sul finale di campionato. Non possiamo fallire la qualificazione in Champions League, è l’ultimo obiettivo che ci resta. Spero che la prossima sia la mia. Ho mai pensato di andare via quando giocava poco? In quei momenti ti passa di tutto per la testa. Arrivavo dal Racing dove giocavo sempre, qui avevo davanti un monumento interista come Icardi, capitano e capocannoniere.

Il caso Icardi? Ne ho parlato a lungo con Mauro. Gli ho sempre ribadito quanto fosse importante per la squadra, però gli ho anche detto che i problemi che c’erano tra i dirigenti e la sua moglie e agente andavano risolti direttamente da loro. E che noi come squadra non dovevamo essere coinvolti, non eravamo parti in causa, eravamo ai margini. Icardi è stato il primo ad accogliermi, mi ha aiutato anche con la casa, si è occupato di tutto. Non era obbligato a farlo e lo ha fatto da buona persona.

Segnare? Se faccio gol ovviamente torno a casa felice, ma i risultati collettivi sono quelli che fanno risaltare le prestazioni individuali. E se giochi per la squadra, la squadra ti aiuta a fare più gol. Se giochi solo per te, diventa più dura. Quando conobbi Ausilio mi chiese quale numero avrei preferito e io gli risposi il 10, è davvero speciale. Quando rinnoverò il mio contratto? Dovete chiederlo al direttore”. 


Continua a leggere