News Roma, Conte potrebbe tenere Dzeko nella capitale

Continua ad essere dato per vicino alla cessione il giocatore della Roma, nonché centravanti titolare, Edin Dzeko, che non ha firmato un’annata indimenticabile, anzi. Con un periodo di magra in casa durato diversi mesi, che ha quasi del patologico, Edin Dzeko ed il suo amico e compagno di squadra Aleksandar Kolarov, sono stati beccati spesso dai tifosi quest’anno. In particolare, però, hanno deluso i numeri dell’attaccante nato a Sarajevo, Bosnia-Erzegovina, il 17 marzo 1986. Fin qui, infatti, per Dzeko 35 partite giocate, con 13 gol all’attivo ed 8 assist in 2747 minuti di gioco in gare ufficiali. Numeri davvero troppo piccoli per uno della sua classe, ma Conte potrebbe pensarla diversamente.

Conte aveva chiesto Dzeko al Chelsea

Stando a quanto riporta Repubblica, infatti, Antonio Conte, che piace tanto all’Inter ma anche alla Roma, potrebbe decidere, in caso di insediamento sulla panchina che attualmente è detenuta del Claudio Ranieri, di trattenere Dzeko nella capitale. L’italiano, infatti, già fece seguire l’attaccante ex Manchester City quando allenava il Chelsea, con un’intesa sessione di calciomercato di gennaio ricca di contatti e di voci ed aggiornamenti sulla trattativa, che alla fine si protrasse a lungo e saltò definitivamente, con forte delusione del tecnico italiano, che dev’essere sicuramente rimasto deluso dal mancato affondo e dalle perdite di tempo della società londinese. Per questo Conte, nel caso firmi con la Roma, potrebbe cambiare il futuro di Dzeko e tenerlo in squadra, magari costruendogli una rete di gioco attorno per migliorare il suo score.