Ranieri in conferenza prima del Cagliari: “Futuro? Resto solo fino a giugno”

| 25/04/2019 11:45

Notizie AS Roma, Ranieri: “Futuro? Resto solo fino a giugno”

Claudio Ranieri, tecnico della Roma, ha parlato in conferenza stampa prima della gara contro il Cagliari:

“Bisogna rispettare ogni avversario, però i ragazzi stanno lavorando intensamente e seriamente per poter concorrere a questo posto benedetto in Champions. Ci sono diverse squadre in lizza, sarebbe da sciocchi prendere sotto gamba il Cagliari, che non molla mai e sta facendo un finale grande, ha diversi ottimi giocatori, ha Pavoletti il loro punto di riferimento su ogni pallone alto. Sarà una partita da giocare con intelligenza e attenzione.

El Shaarawy? È un ragazzo molto coscienzioso, riesce a fare le due fasi, sia quella di difesa con ottime diagonali sia quella di offesa. Sta dando un grande contributo da quando è arrivato a Roma. Dzeko è un giocatore che ama partecipare al gioco, quello che ha fatto vedere a San Siro sia il subo habitat naturale. Viene incontro e fa inserire gli altri. Può giocare con uno accanto ma questo deve capire il suo gioco e inserirsi al momento giusto.

Schick? È un grosso campione, c’è chi matura prima e chi dopo. Ma ha tutti i requisiti per diventare un grande giocatore.

Futuro? Non mi sono mai proposto in vita mia, c’è qualcuno che ha scritto che io mi propongo, non l’ho mai fatto. Io mi sento l’allenatore della Roma fino alla fine del campionato, poi Dio vedrà e provvederà. Mi hanno chiamato in un momento di difficoltà, io da tifoso della Roma ho accettato a scatola chiusa questa parte di stagione”.

Ranieri sul mercato

Ranieri ha poi parlato anche di mercato e di futuro:

Cragno e Barella? Sono entrambi fortissimi. Io non penso alla prossima stagione, penso al Cagliari. Sono in gamba, avranno un futuro roseo anche in nazionale”.


Continua a leggere