Ancelotti dopo Napoli-Arsenal

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro l’Arsenal. Ecco le sue parole:

Siamo un po’ prevedibili, oggi non abbiamo fatto bene ed abbiamo perso. Insigne? Era dispiaciuto dell’uscita, ci credeva tantissimo. Non era arrabbiato per la sostituzione ma per la gara e l’andamento della partita. Ora c’è poco da dire o fare, l’anno prossimo dovremo fare meglio. Abbiamo perso ordine, lucidità, freddezza, tutto man mano che passavano i minuti. Non siamo stati bravi come contro PSG e Liverpool, purtroppo in questi periodi le squadre fanno fatica ad essere al massimo. 

Impostazione della gara? Volevamo costruire dalla difesa per poi attaccare alle spalle la loro difesa, lo abbiamo fatto e siamo finiti spesso in fuorigioco, oppure abbiamo mancato l’appuntamento col gol. Purtroppo c’è stata anche sfortuna

Diffrenza con gli altri campionati? Qui le squadre non fatturano molto e quindi non possono spendere tantissimo, solo la Juventus può farlo e sorprendentemente è uscita contro l’Ajax, ma è un caso che non si ripeterà. Noi invece investiamo sui giovani che frutteranno. Meret è forte, oggi ha fatto uno sbaglio dovuto all’inesperienza, ad esempio. Il calcio italiano comunque è ben rappresentato dalla Juventus

Bilancio? E’ positivo, ho giocatori forti, positivi, con una società forte che mi tutela. Da qui costruiremo qualcosa di ancora più importante, sicuramente ci saranno delle critiche, ma le chiacchiere le porta via il vento”. 

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore