Juventus-Ajax 1-2, sintesi e tabellino

Una partita davvero importante quella iniziata alle ore 21:00 all’Allianz Stadium di Torino, dove la Juventus di Massimiliano Allegri ha ospitato l’Ajax di Erik ten Hag. All’andata è finita 1 ad 1, un risultato che ovviamente sorride alla Juventus, in vantaggio perché ha segnato fuoricasa, ma non era di certo un risultato da difendere per 90 minuti ed Allegri in conferenza stampa aveva già predetto che non sarebbe mai finita 0 a 0, a causa delle qualità delle sue squadre che in attacco sono eccellenti, per motivi diversi.

Ad aprire le marcature al 28′ è il solito Cristiano Ronaldo, che dagli sviluppi di un calcio d’angolo insacca di testa alle spalle di Onana. Il gol viene verificato a lungo con la Var e malgrado le potreste di Ten Hag, il gol è considerato regolare e quindi la Juventus si porta in vantaggio.

Pochissimi minuti dopo, al 34′, l’Ajax pareggia con un preciso gol di van de Beek, che tira di precisione e batte Szcesny. Anche quest’azione viene vista e rivista con la Var, per l’arbitro è tutto regolare e quindi si può continuare sull’1 ad 1.

Nella ripresa l’obiettivo bianconero della Juventus, de Ligt, sfrutta un calcio d’angolo e, di testa, batte Alex Sandro e Rugani, spingendo la palla alle spalle di Szczensy.

Juventus-Ajax 1-2, il tabellino

Juventus: Sczcesny, De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Bernerdeschi, Ronaldo, Dybala

Ajax: Onana, Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui, Schone, De Jong, Ziych, Van De Beek, Neres, Tadic

Marcatori: Cristiano Ronaldo 28′, van de Beek 34′, de Ligt 67′