Mercato Inter: Guardiola conferma la cessione di Gundogan, partirà a fine stagione

Inter Gundogan Rakitic | Il mercato dell’Inter ruoterà intorno al centrocampo, dove si richiedono più rinforzi e almeno un top player. L’ultimo nome avvicinato ai nerazzurri è stato Ilkay Gundogan, il cervello del Manchester City. Come riporta Tuttosport, Guardiola ha ufficializzato che il tedesco non rinnoverà con i campioni d’Inghilterra. Il contratto di Gundogan è in scadenza a giugno 2020 e l’accordo per prolungarlo non è stato trovato: “Gundogan non giocherebbe se ci fosse un vero motivo per non farlo giocare. Non vuole prolungare col City quindi non vorrebbe giocare, però gioca. Io prendo le decisioni sul campo in base a quello che sento. Poi conosco come funziona, la gente giudica dai risultati: quando vinciamo vado bene, quando perdiamo devo andarmene”

Calciomercato Juventus Ivan Rakitic

Inter, si complica Rakitic: resistenza del Barcellona e troppi milioni

Per la cronaca ieri il City ha vinto 3-1 sul campo del Crystal Palace con Gundogan titolare e in campo per tutti i novanta minuti. Anche senza rinnovo, confermato dalle parole di Guardiola, il tedesco ha deciso di lottare per la causa fino a fine stagione. Il giocatore partirà quest’estate per andare incontro alla società ed evitare il rischio di liberarsi a costo zero. Tra le squadre interessate c’è anche l’Inter che può arrivare a offrire fino a 30 milioni, considerando il pesante ingaggio di Gundogan (a Manchester guadagna 8 milioni netti a stagione). Un’operazione onerosa che però sarebbe inferiore all’acquisto di Rakitic, che rimane l’obiettivo principale ma anche più complicato. Il Barcellona infatti, anche con l’arrivo di de Jong, non vuole privarsi del croato e Valverde si è opposto alla sua cessione. In ogni caso la valutazione si aggira sui 60 milioni, il doppio di quella di Gundogan, anche perchè il suo contratto è ancora valido fino al 2021.