Frosinone-Inter 1-3, tabellino e sintesi

E’ iniziata alle 20:30 la gara tra il Frosinone di Baroni e l’Inter di Luciano Spalletti che, in trasferta nel Lazio, deve cercare di continuare ad inseguire il Napoli, che ha vinto 3 ad 1 contro il Chievo Verona, e fare punti importantissimi per continuare a mantenere la posizione che vale la Champions League. Baroni, dal suo canto, deve cercare punti importanti per non fare la fine del Chievo Verona, ufficialmente retrocesso oggi pomeriggio proprio dopo la confitta col Napoli.

Ad aprire le danze quasi subito è Radja Nainggolan, trequartista nerazzurro che, di testa, batte Sportiello al 19′ insaccando il precisissimo cross di D’Ambrosio che pioveva sulla fascia destra in direzione dell’area di rigore, dove il centrocampista belga si è fatto trovare prontissimo a deviarla in rete.

Poco dopo c’è un contatto tra Skriniar ed un centrale della squadra di casa, l’arbitro concede il rigore ai nerazzurri. A sorpresa, sul dischetto del calcio di rigore non c’è Mauro Icardi ma Ivan Perisic, che di mancino spiazza l’avversario e porta il risultato sullo 0-2 al 37′

Nella ripresa segna anche il Frosinone che dopo un dominio incontrastato dell’Inter, nella ripresa batte Handanovic mandando in rete il giovane Cassata. Il giocatore del Frosinone sfrutta una sfera che rimbalza davanti a lui e, di destro con precisione, incrocia nell’angolino basso alla destra del portiere sloveno che non riesce ad arrivare sulla sfera.

Sul finale, al 92′, Mauro Icardi passa la palla a Vecino, salito in contropiede, che insacca col mancino alle spalle di Sportiello.

Frosinone-Inter 1-2, il tabellino

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Ariaudo, Goldaniga, Capuano; Paganini, Chibsah, Valzania, Cassata, Beghetto, Ciano; Ciofani, Pinamonti. All. Baroni

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah, Valero, Vecino, Politano, Nainggolan, Perisic, Icardi

Marcatori: Nainggolan (19′), Perisic (37′), Cassata (61′), Vecino (92′)

Ammoniti: Paganini 31′, Chibsah 35′