Calciomercato Inter: l’erede di Handanovic è in casa

| 09/04/2019 10:30

Mercato Inter: l’erede di Handanovic è Radu

Ultime Inter: Radu per il dopo Handanovic. Il portierino del Genoa ha convinto tutti al Grifone. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport Piero Ausilio ed il suo staff l’hanno pescato nella Pergolettese e, dopo un provino a Interello, l’hanno arruolato per la Berretti.

Ionit Radu, l’uomo che domenica sera da solo ha murato il Napoli con otto parate decisive, è un prodotto di quella formidabile fucina di talenti che è il settore giovanile nerazzurro che fa capo a Roberto Samaden, storico collaboratore di Ausilio.Radu

Anche il rumeno, che bene ha fatto ad Avellino, nell’ultima estate è stato sacrificato sull’altare del fair play finanziario (la sua cessione e quella di Federico Valietti hanno generato 14 milioni di plusvalenza a bilancio) però – grazie alla recompra, fatta inserire con preveggenza da Ausilio nell’accordo – già quest’estate tornerà a essere un giocatore dell’Inter. Il club nerazzurro – come già stabilito dalle strategie di Suning – sborserà 10 milioni per assicurarsi l’erede designato di Samir Handanovic che, a differenza del collega, ha pure i tre anni nel settore giovanile, una manna nella compilazione della lista Uefa. Il rumeno, che il 28 maggio compirà 22 anni, sarà girato per un’ultieriore stagione in prestito (magari proprio al Genoa, che non vorrebbe mollarlo) e poi, molto probabilmente, vivrà un’annata in coabitazione con Handanovic nel 2020-21 in stile Buffon-Szczesny.

Inter: anche Brazao pronto

L’area tecnica ha idee chiare su come preparare il passaggio da testimone: un passaggio anche graduale. Contemporaneamente Ausilio e i suoi uomini stanno monitorando i primi passi di Gabriel Brazão nel calcio italiano. A luglio, quando il brasiliano verrà acquistato dal Chievo, verrà valutato il da farsi, senza escludere la possibilità che il ragazzo possa giocare con la Primavera, magari avendo la possibilità di allenarsi con i grandi.


Continua a leggere