ICC, Ronaldo rischia la custodia cautelare: la Juve giocherà in Asia

Quest’oggi la Juventus ha confermato la partecipazione alla prossima International Champions Cup, il torne estivo che raggruppa le migliori squadre del mondo. I bianconeri però, rispetto alle ultime edizioni, non faranno la tournèe negli Stati Uniti, bensì in Asia. Il motivo, secondo l’edizione online del NY Times, sono le accuse di stupro lanciate a Cristiano Ronaldo dall’americana Kathryn Mayorga. Ecco l’articolo e la spiegazione dell’autorevole quotidiano: “Gli organizzatori del torneo estivo di alto profilo, per le maggiori squadre di club del calcio mondiale, quest’anno hanno deciso di tenere la Juventus e la sua stella Cristiano Ronaldo lontane dagli Stati Uniti. Questo per eliminare il rischio che il portoghese possa essere detenuto dalle autorità come parte dell’indagine sugli stupri a Las Vegas. Mentre la maggior parte delle partite del torneo, si svolgerà negli Stati Uniti, come al solito, la Juventus farà parte della versione asiatica dell’evento. Il club bianconero giocherà, molto probabilmente tra Cina e Singapore, contro alcune squadre della Premier League, tra cui Tottenham e Manchester United”.

Ronaldo

Il NY Times: “Cambio programma per la Juve, niente rischi con Ronaldo”

Il NY Times entra nel dettaglio dei motivi di questa decisione: “Ronaldo, cinque volte Pallone d’Oro, è alla sua prima stagione nella massima serie italiana dopo che la Juventus ha pagato più di 114 milioni di dollari per acquistarlo dal Real Madrid nello scorso luglio. Solo pochi mesi dopo il suo trasferimento, il dipartimento di polizia di Las Vegas ha annunciato di aver riaperto un’indagine sulle accuse fatte da una donna americana, Kathryn Mayorga, all’indirizzo di Ronaldo, in cui dichiarava di essere stata violentata nel 2009 in una camera d’albergo di Las Vegas e che Ronaldo in seguito le avrebbe pagato 375.000 dollari per comprarne il silenzio”. CR7 e i suoi avvocati hanno negato più volte l’accusa di stupro e anche la Juventus lo ha difeso, ma questo non è bastato: “La Juventus ha un accordo pluriennale con la International Champions Cup. I problemi legali di Ronaldo però, secondo le persone vicine a questa manifestazione, hanno giocato un ruolo chiave nel cambiare il programma della Juventus, che verrà rilasciato la prossima settimana. Un portavoce della Juventus però ha aggiunto che “andare ad est”, in Asia, è un fatto normale dopo aver trascorso le recenti preseason negli Stati Uniti”. Il mistero si infittisce, aspettando la risposta ufficiale della Juventus.