Urbano Cairo, presidente del Torino, è intervenuto ai microfoni di RMC Sport sulle ultime in casa Toro

Cairo Torino | Un rendimento sfavillante quello dei granata nel girone di ritorno. Qualora il campionato fosse cominciato a gennaio, il Toro sarebbe terzo, dietro Juventus e Milan. Lecito quindi sognare in grande? La risposta di Cairo ad RMC Sport: “Adesso abbiamo 44 punti, la classifica è corta e dobbiamo giocare ogni partita con la determinazione che caratterizza le nostre prestazioni da 3 mesi a questa parte. Andiamo avanti partita per partita, e faremo i conti alla fine”. 

Cairo sul gesto di Ronaldo

Il Toro per il momento può solo guardare quella Champions che chissà, magari un giorno, potrebbe giocare. Ad oggi le parole di Cairo sono per l’Ajax, prossimo avversario della Juventus: “Squadra giovane ma temibile, hanno eliminato il Real Madrid. Hanno dei giovani brillanti, senza pensieri e di qualità. La Juventus con l’Atletico ha fatto una partita strepitosa, Ronaldo ha delle qualità di valore assoluto. Il suo gesto? Non so se sarà squalificato, so che a volte si sfocia nella goliardia. Meglio non fare certi gesti, ma l’adrenalina in quei momenti va a mille. Anche se occorre sottolineare che ci sono dei bambini che guardano e imitano: ieri il figlio di un collaboratore mimava lo stesso gesto. Ecco, questa è sicuramente una cosa non bella”.