“Da lui quando visse la Natura temette d’esser vinta” LA RISPOSTA!

“Qui giace Raffaello: da lui, quando visse, la natura temette d’essere vinta, ora che egli è morto, teme di morire”: questo l’epitaffio per il pittore Raffaello Sanzio, scritto da Pietro Bembo per la tomba del grande pittore nel Pantheon a Roma.