Calciomercato Inter: Icarid via ma ci sono solo Juve o Real Madrid

Notizie Inter: Icardi sempre più vicino alla cessione. Come riportato da la Gazzetta dello Sport la rottura con Icardi sembra ormai insanabile.

Non tanto per la società ma con lo spogliatoio e la tifoseria il rapporto è ormai logorato. L’attaccante argentino ha lasciato tutti “a piedi” nella fase calda della stagione e questo difficilmente verrà perdonato dai tifosi.Mauro Icardi Napoli Juventus

“A piedi” sì, e anche con le “ruote sgonfie” ora che Lautaro è squalificato in Europa League. Una scelta quella dell’argentino che sembra mettere la parola fine sul rapporto e sull’amore con la piazza.

Al momento all’orizzonte si profilerebbero soprattutto due opportunità per Icardi. La prima, il Real Madrid, verrebbe preferita per ragioni sportive (ovvero la possibilità di non andare in una diretta concorrente nerazzurra). La seconda invece, la Juventus, avrebbe indubbi vantaggi logistici e famigliari (Mauro ha già fatto presente di preferire l’Italia all’estero). Tuttavia la Juve in questo momento non pensa ad una punta.

Intanto ieri la  la moglie e agente Wanda Nara, insignita del Premio Socrate 2019, non si è esposta sulla situazione di Icardi, ma ha parlato comunque indirettamente di lui:

«Spero che le mie figlie un giorno trovino un uomo come mio marito, che mi difende e mi permette di dire cose su cui magari non è d’accordo. Mi ascolta, a volte si discute in casa, ma l’importante è il rispetto. Io continuerò ad esprimere le mie idee e a dire le cose che penso. Il mondo del calcio è difficile per una donna, ma io parlerò sempre. Ognuno può condividere o no, ma mi sembra la cosa più giusta».

L’attacco di Spalletti

Ad esporsi è stato invece Spalletti che ieri in conferenza stampa ha usato parole sottili per attaccare l’ex capitano:

«Il derby? Dobbiamo pensare a chi abbiamo davanti ora e non al campionato . Si fa sempre credere che chi che manca è migliore, ma quelli che ci sono, sono uomini adatti a vincere. Chi va in campo deve motivarsi per portare a termine la causa, non ci sono trucchi. Chi non riesce a capire il momento, che si deve motivare e che deve essere all’altezza della situazione, rimarrà sempre un mediocre. Ci sono momenti in cui bisogna metterci qualcosa in più: chi gioca nell’Inter, evidentemente ha capacità». E intanto l’Inter si muove già sul mercato.