Milan, Maldini: “Shevchenko unico, ma Piatek gli somiglia. Paquetà? Dimentichiamo che è arrivato dopo un mese di vacanza”

Paolo Maldini, direttore sviluppo strategico area sport del Milan, ha parlato ai microfoni di DAZN. Ecco le sue dichiarazioni:

Sul paragone Sheva-Piatek: “Shevchenko è unico e sempre sarà unico, ma Piatek ha già fatto vedere cose incredibili, è molto concentrato su quello che fa. Già nella sua conferenza ha espresso pochi concetti ma chiari, lui ha tanta fame e in molti aspetti assomiglia a Sheva anche se ha ancora tanta strada da fare”.

Sul calciomercato invernale: “Abbiamo cercato di dare qualità e vivacità nel mercato di gennaio. Paquetà ci dà qualità a centrocampo, la transizione dalla mediana all’attacco non era il nostro forte a inizio anno e Piatek ci ha dato molta profondità e presenza in area. A volte dimentichiamo che Paquetà è arrivato dopo un mese di vacanza e noi l’abbiamo buttato subito nella mischia. I giocatori stranieri che arrivano qua sanno quanto tempo ci voglia ad abituarsi ad un calcio diverso e il calcio brasiliano è diverso dal nostro, quel che sorprende è la sua applicazione nella fase difensiva”.