Fiorentina, Pioli: “Difficile sostituire Pezzella, Chiesa pronto per la fascia. Non sono contento del calendario”

| 15/02/2019 17:30

Fiorentina, Pioli: “Difficile sostituire Pezzella, Chiesa pronto per la fascia. Non sono contento del calendario”

Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa a due giorni dalla partita con la SPAL. Ecco le sue dichiarazioni:

Sull’infortunio di Pezzella: “Innanzitutto perdiamo il leader della squadra, questo per me è molto chiaro e lo è anche per i giocatori. Non è un problema sostituirlo a livello di posizione, abbiamo i sostituti adatti per questo, ma come presenza sul campo tutti dovremo fare qualcosa in più”.

Sulla fascia di capitano a Chiesa: “Questa situazione lo farà crescere, l’anno scorso non era pronto, adesso sì. Sono convinto che Federico prenderà questa situazione con grande responsabilità. È cresciuto tanto negli atteggiamenti e credo che darà il massimo anche per aiutare la squadra. Come ho detto prima sta crescendo tanto, l’ho sempre visto concentrato e sereno e può reggere tranquillamente queste voci. Nessuno può prevedere il futuro ma al momento sono sicuro che stia pensando solo a giocare”.

Sul calendario e la Coppa Italia: “Non sono contento del calendario, non capisco perché non sia stata spostata la gara dell’Atalanta della prossima settimana ma non ne voglio più parlare, ci faremo trovare pronti. Adesso pensiamo solo a vincere a Ferrara. Gli ultimi spostamenti sono stati fatti, non credo che ce ne possano essere altri. Resto dell’idea che se la Lega vuole davvero esaltare la Coppa Italia debba pensare anche al calendario. Il 4 marzo è una storia a parte. La differenza è legata al turno precedente: Atalanta e Fiorentina dovevano giocare lo stesso giorno e visto che l’Inter non poteva anticipare allora dovevano posticipare la sfida degli orobici”.

Sull’attacco: “Ho provato diverse situazioni durante la settimana, come spesso mi capita. Giocheremo con tre giocatori offensivi, mi ha dato dei segnali buoni anche Pjaca. Non siamo rimasti in tantissimi ma preferisco, siamo più motivati”.

Su Mirallas: “Il recupero sta andando bene, ci sono delle buone sensazioni. Quando si tratta di un infortunio muscolare bisogna avere prudenza”.


Continua a leggere