Inter, Icardi senza fascia e svalutato: ora vale 60-70 milioni

Inter Icardi | Il caso Icardi è sempre più discusso, così come discussa è stata la scelta societaria di togliere la fascia da capitano all’argentino. Tutti, di comune accordo, hanno preso questa decisione, e ora Icardi non si sente più imprescindibile come prima. Le polemiche create da Wanda, il suo scarso rendimento, e qualche parola di troppo, hanno portato l’argentino a vivere il suo peggior momento nerazzurro. Chi ci va a perdere però, è soprattutto l’Inter: se prima la sua clausola diceva 110 milioni, ora forse il suo prezzo potrebbe aggirarsi intorno ai 60-70. Una perdita certamente importante, con un Real che intanto resta ad osservare attentamente.

Mauro e Wanda: occhio alle parole

Se da una parte il campo è l’unica cosa che conta, dall’altra possiamo dire che anche ciò che accade fuori è piuttosto rilevante. Mauro Icardi esce ferito da questa storia, così come la sua immagine da ex capitano. Wanda Nara, sua moglie ed agente, ha calcato troppo la mano, e ora rischia di aver compromesso in modo indelebile la sua esperienza in nerazzurro. Il caso rinnovo pare essere archiviato per ora, e rimane una sola certezza: andare avanti insieme ancora per un pò, ma da separati in casa. Intanto i nerazzurri pensano già a qualche sostituto.

Fonte La Gazzetta dello Sport