Donadoni: “Ho detto ‘no’ al Bologna perché poi non mi sarei potuto più guardare allo specchio”

| 14/02/2019 14:00

Donadoni: “Ho detto ‘no’ al Bologna perché poi non mi sarei potuto più guardare allo specchio”

Bologna donadoniIl Bologna, prima di virare su Sinisa Mihajlovic, aveva tentato di convincere Roberto Donadoni a ritornare. Ecco quanto raccontato dal tecnico ai microfoni del Corriere dello Sport“Ho tanto affetto per i miei giocatori, con loro avevo creato un legame forte, e proprio per il rispetto che ho sempre avuto nei loro confronti ho detto no al mio ritorno a Bologna . Ho rifiutato per una questione di rispetto, di correttezza e di onestà.

Pensa come sarebbe stato facile per me rispondere sì, sarei tornato per tre mesi, avrei fatto la mia particina non avendo tutto sommato niente da perdere visti quelli che erano i risultati, avrei preso tutti i soldi e poi sarei andato via. Ma a quel punto credimi, non mi sarei potuto più guardare allo specchio, avendo tradito me stesso e anche la mia squadra. No, no, è meglio che sia arrivato un altro allenatore con addosso tanto entusiasmo e convinto di regalare la salvezza al Bologna. E se Sinisa ha accettato, state sicuri che è convinto di riuscirci”.

Bologna, che inversione di tendenza!

Intanto, dall’arrivo di Mihajlovic, il Bologna ha invertito la sua tendenza. Al debutto è arrivato l’1-0 al San Siro contro l‘Inter, mentre col Genoa un 1-1 bugiardo. Migliorata anche la fase difensiva, oltre che il fraseggio e la media punti. Continuando così i rossoblu potranno sicuramente salvarsi.


Continua a leggere